lunedì 7 maggio 2018

Review Party + Giveaway: Vorrei che fosse già domani - Miriam Candurro e Massimo Cacciapuoti

Ciao a tutti. Ultima recensione del review party dedicato a Vorrei che fosse già domani di Miriam Candurro e Massimo Cacciapuoti. Avete anche la possibilità di vincere una copia cartacea del romanzo con un semplice giveaway, attivo fino al 9 maggio.
Partecipate numerosi, e date una possibilità a questo sorprendente romanzo!


TITOLO: Vorrei che fosse già domani
AUTORE: Miriam Candurro e Massimo Cacciapuoti
COLLANA: Garzanti
PREZZO (CARTACEO): 16,40€
PREZZO (EBOOK): 9,99€
TRAMA: Al liceo è giorno di manifestazione. Nei corridoi deserti, Paolo cerca agitato tra i suoi post-it quello su cui ha annotato le coordinate per arrivare in classe. Ormai non può più farne a meno. Perché da quando, tre anni prima, un brutto incidente gli ha fatto perdere il senso dell'orientamento, la sua vita è diventata un insieme di istruzioni numeriche, che gli permettono di confondersi tra gli altri, di sembrare uno come tanti. Ma all'improvviso, in un momento di distrazione, il suo sguardo incrocia due profondi occhi verdi. Quelli dell'esuberante Cristina che, dopo settimane di assenza, si è decisa a darla vinta a sua madre e a rientrare a scuola, anche se non ne ha alcuna voglia. Il loro incontro dura un attimo. Ma quell'attimo indimenticabile è sufficiente a cambiare ogni cosa. A poco a poco, tra bigliettini scambiati di nascosto sotto il banco e pomeriggi passati sui libri, Cristina, mossa da una curiosità che non riesce neanche a spiegarsi, rompe il guscio dentro al quale Paolo si è rinchiuso. Gli fa capire che l'invisibilità non è la soluzione a tutti i problemi. E Paolo, finalmente pronto a lasciarsi andare di nuovo, convince Cristina a non rinunciare alla propria unicità. Insieme sentono di poter superare ogni ostacolo ed essere sé stessi di fronte al mondo, che fa sempre un po' paura. Per questo vorrebbero che il tempo a loro disposizione non finisse mai e che fosse sempre domani, per iniziare ogni giornata mano nella mano. Ma il passato torna a far visita a Paolo e lo costringe a prendere una delle decisioni più difficili. Perché non c'è legame più forte di quello che si conquista ogni giorno. Un legame che niente può spezzare. Nemmeno un tempo che sembra infinito.


Spesso se un romanzo mi interessa, prima di acquistarlo ne scarico l'estratto gratuito sull'ebook reader: leggo i pochi capitoli messi a disposizione gratuitamente dalla casa editrice e, di solito, in quelle poche pagine, decido se acquistare o meno il libro.
Nel caso di Vorrei che fosse già domani, scritto da Massimo Cacciapuoti e Miriam Candurro, non fatelo: leggendo le prime pagine mi ero fatta un'idea sbagliata, e anche piuttosto deprimente, del libro, invece proseguendo con la lettura mi sono resa conto che tutti miei pregiudizi erano infondati e pure falsi, dato che la storia mi ha preso forse più di quanto pensassi.
La trama è simile a quella di molti romanzi dello stesso genere: ambientazione scolastica, con protagonisti un ragazzo e una ragazza e i loro piccoli e grandi problemi. Tuttavia in questo caso, il grande lavoro degli autori è stato nella caratterizzazione dei protagonisti. Dimenticativi bad boys tatuatissimi e ragazze da copertina: la prima cosa che ho pensato di Paolo e Cristina è "sono come noi". Entrambi non sono popolari, anzi, fanno proprio di tutto per risultare invisibili: il primo, a causa di un grave incidente stradale, ha un difetto cognitivo che gli impedisce di orientarsi correttamente nello spazio, la seconda a causa di evento traumatico del suo passato.
Le strade, i corridoi scolastici, persino casa sua: per Paolo il mondo è diventato territorio ostile, quasi nemico, e la sua reazione è quella di oscurarsi e diventare più invisibile possibile, in modo che nessuno si accorga di lui e si ricordi del ragazzo simpatico e popolare che era prima.
Cristina era una ragazzina come tante altre prima che uno dei tanti fidanzati della madre la importunasse con avances piuttosto pesanti. Da allora si è chiusa a riccio in se stessa, nascondendosi con vestiti troppo larghi e sviluppando una certa dipendenza dalla Nutella: la ragazzina solare di un tempo è diventata un'adolescente problematica, che preferisce essere temuta piuttosto che cercare qualcuno che riesca a capirla veramente, e che ha iniziato per odiare tutti, inclusa sua madre, un tempo la sua unica vera complice.
Mi sono affezionata a loro due, apprezzandoli nelle loro azioni più mature e talvolta sbuffando quando, con comportamenti poco coerenti, si ferivano a vicenda. Ma, soprattutto, al di là dell'handicap di Paolo e della storia di Cristina (ed è piuttosto raro per un young adult), ho finalmente pensato: "questi sono due ragazzi come me". Non troppo belli, non troppo romanzati, semplicemente due ragazzi.
Lo stile è particolare: gli autori infatti hanno sì utilizzato entrambi i punti di vista dei protagonisti, ma non usando un narratore in prima persona, bensì in terza. L'effetto all'inizio è stato strano: negli ultimi anni c'è stata una vera e propria affermazione dell'uso della prima persona, soprattutto nei romanzi di questo genere, e leggere una storia non direttamente dagli occhi di Paolo e Cristina all'inizio mi ha lasciato perplessa; tuttavia, col senno di poi, ho apprezzato la scelta, soprattutto leggendo anche i capitoli finali, in cui la scelta di un narratore esterno si è dimostrata appropriata. Nei primi capitoli ho avuto quasi l'impressione che si avvertisse una differenza di stile tra i due autori, ma, più andavo avanti, più mi sembrava di leggere un libro scritto da un'unica penna e ideato da un'unica mente.
Un'ultima chicca è la parte finale del libro, in cui i due autori approfondiscono alcuni aspetti salienti del romanzo e raccontano un po' come è nata la loro intesa: vorrei interviste così in tutti i romanzi scritti a quattro mani che ho letto!
In conclusione la mia valutazione è di quattro stelline. Vorrei che fosse già domani è stata una lettura che mi ha conquistato pian piano, ma che alla fine è riuscita a coinvolgermi, complici anche due protagonisti che ho trovato davvero reali, con i loro pregi e i loro difetti. Mi sento di consigliarla, soprattutto se si cerca un romanzo per ragazzi magari ordinario nella trama, ma con un'ambientazione italiana e due protagonisti che ti entrano nel cuore.




REGOLE GIVEAWAY (ATTIVO DAL 7 AL 9 MAGGIO):
- Seguire tutti i blog
- Commentare una o più tappe
- Condividere su Facebook una o più tappe
- Seguire su Facebook le pagine dei blog

-Attenzione: vi avvisiamo che dall’estrazione verranno esclusi i profili che sono stati creati per i giveaway. La decisione avverrà dopo una nostra consultazione non modificabile.

https://www.rafflecopter.com/rafl/display/37940a824/

Nb: a causa di problemi tecnici non riesco a farvi comparire la finestra del giveaway. Quindi per partecipare da questo blog dovrete copiare il link a rafflecopter riportato qua sopra nella barra di ricerca e premere invio.

2 commenti:

  1. Mi piace tantissimo la storia, sopratutto per una volta con un'ambientazione tutta Italiana....

    RispondiElimina
  2. Wow una recensione davvero meravigliosa, dalle tue parole si percepisce quanto ti sia piaciuto questo libro. ❤
    Il libro incuriosisce tantissimo anche me, sono contenta di sapere che gli autori abbiano deciso di fare voce ad entrambi i protagonisti in modo da farceli conoscere più a fondo e di carpire le loro emozioni. ❤
    "Sono come noi" finalmente un romanzo in cui tutto sembra più "reale" e vicino a tutti noi, mi fido del tuo pensiero. ❤
    Non vedo l'ora di sfogliare le pagine di questo libro, sono sicura dopo aver letto la tua recensione che le emozioni che sono racchiuse in queste righe sono tantissime. ❤
    PS: Anch'io come Cristina amo la nutella. ❤
    Partecipo al ReviewParty e al Giveaway. ❤
    Di seguito vi elenco tutte le regole che ho rispettato nel form. ❤
    . Seguo tutti i blog partecipanti a questo ReviewParty con il nome: Elysa Pellino. ❤
    - Libro Fatato.
    - Non solo libri.
    - Airals World se ne leggono di libri.
    - Libri e Altri Disastri.
    - INNAMORATA DI UN LIBRO.
    - Hook a book.
    . La mia e-mail: mora_1993_@hotmail.it
    . Seguo la pagina Facebook di tutti i blog partecipanti a questo ReviewParty con il nome: Elysa Pellino. ❤
    - Libro Fatato.
    - Non solo libri.
    - Airals World. Se ne leggon di libri.
    - Libri E Altri Disastri.
    - Innamorata di un libro.
    - Hook a Book.
    . Ho condiviso questa tua tappa sulla mia bacheca Facebook in modalità (Pubblica) taggando la pagina Facebook di questo tuo blog "Hook a Book" + 1 amica :)
    . Link Condivisione: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10212783530356864
    - Ho completato il form in tutti i suoi campi.
    Grazie per la partecipazione!!
    Buona Fortuna a Tutti. ❤

    RispondiElimina